Portale DopodiNoi

DopoDiNoi
Dopo di Noi
percorsi per l'autonomia possibile

Apriamo una finestra sul nostro territorio

Dal 3 al 10 maggio, l'associazione Dopo di Noi propone tre eventi che si svolgeranno tra Palazzo Gromo Losa e Palazzo La Marmora al Piazzo.

Una mostra, un convegno e una performance teatrale per Aprire una finestra sul nostro territorio e per celebrare i 10 anni di vita dell'associazione.

Apriamo una finestra sul territorio

Sulla scia del lavoro svolto l'anno scorso con il Comune di Pettinengo (Pettinengo C’era, C’è, Ci sarà), il progetto Apriamo una finestra sul territorio ha un duplice scopo: continuare a proporre attività orientate  allo sviluppo della maggior autonomia possibile e produrre un cambiamento culturale.
 
Il progetto è finalizzato a comunicare quello che i ragazzi vedono, attraverso il colore, la musica e il teatro, al di là di una finestra aperta.  

Scoprire dai loro occhi come esprimono, raccontano e vivono il mondo che abitano.

Un progetto che vuole dimostrare come, alzando lo sguardo dalla mera disabilità,

possa esserci un futuro.

Lasciarsi guidare dal loro sguardo sul mondo è il primo passo per capire come la persona con disabilità possa essere non un peso, ma una risorsa produttrice di sviluppo locale e di una umanità che la società attuale deve riscoprire.

10 anni di attività dell'associazione Dopo di Noi

Sono passati 10 anni da quel lontano novembre quando tutto è cominciato. Cominciato da una speranza e una sfida:
 
lavorare per la maggior autonomia possibile  
delle persone disabili.

Questa è la nostra mission. È quello che ci fa alzare ogni mattina. È la speranza e la fiducia che il cammino che abbiamo intrapreso non sia, e non sia  stato, percorso invano.

E oggi, siamo pronti per una sfida: quella di superare, almeno per alcuni giovani, i laboratori protetti e svolgere una attività che produca un impatto culturale sulla società.


PROGRAMMA

Apriamo una finestra sul nostro territorio

Palazzo La Marmora • BIELLA PIAZZO
3-9 maggio • MOSTRA Scorci e colori del territorio biellese

Inaugurazione: 3 maggio 2014, ore 16,30 a cura di Michelangelo Pistoletto


Attraverso il colore, i giovani con disabilità non stanno più dietro la finestra ad osservare e ad essere osservati. Vogliono aprire quelle finestre e guardare oltre. Vogliono aprirle sul territorio diventandone parte attiva e integrante: chiedono alla società di superare il pregiudizio, unico vero handicap.
Ha seguito il percorso la pittrice Raffaella Moretti

APERTURA MOSTRA: 4-9 MAGGIO, dalle 10 alle 18.30

 

Guarda il video promozionale con l'intervento di Michelangelo Pistoletto



8 maggio, ore 9,00  • CONVEGNO Il disabile da peso a risorsa

Il disabile da peso a risorsa, a cura del dott. Mario Paolini
Cosa significa avere una persona con disabilità nello staff, Paola Garbella, direttrice Cerino Zegna, Paola Zago, direttrice Oasi
Il senso di una struttura di accoglienza gestita da disabili e la presenza del disabile come risorsa in una struttura ricettiva, Stefano Mosca, Direttore ATL Biella

Palazzo Gromo Losa • BIELLA PIAZZO
10 maggio, ore 16,30 • PERFORMANCE TEATRALE
C’era, c’è, ci sarà. Uno sguardo sul territorio biellese

Laboratorio di Teatro -  Franca Bonato, psicopedagogista
Laboratorio di Musica - Gian Piero Pramaggiore

Il teatro è uno strumento che aiuta le persone a crescere e a confrontarsi. Esso racconta le attese, le vite, le aspettative delle persone e provoca emozioni. La musica permette di far emergere capacità e ascolto e valorizzare nuove potenzialità per comunicare se stessi al mondo.
Insieme, teatro e musica, possono portare ad aprirsi a sguardi nuovi, rivelare insolite abilità che custodiscono inattese ricchezze.

 

con il sostegno di: Fondazione CRT, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Palazzo La Marmora, Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Biella

Con la partecipazione di: ATL Biella, Fondazione Pistoletto - Città dell'arte, Cerino Zegna Onlus, O.A.S.I., Opificio dell'arte.

Con il patrocinio di: ASL Bi, Consorzio Iris, Consorzio Cissabi, Comune di Pettinengo

 

Si ringrazia in particolare la  Fondazione Sella (immagini dello Studio Rossetti) e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella per aver concesso l'utilizzo delle immagini per la performance teatrale.

 

L'immagine del materiale promozionale è il primo lavoro creato dai ragazzi per la prima mostra al Cantinone nel 2004. L'intera opera è stata donata alla Provincia di Biella.

 

SCARICA IL PIEGHEVOLE

SCARICA LA LOCANDINA

INFORMAZIONI

Informazioni

Inserisci i tuoi dati se hai bisogno di  informazioni:

 
 
 

  Dopo di Noi
©2011 PRIVACY POLICY