Portale DopodiNoi

DopoDiNoi
Dopo di Noi
percorsi per l'autonomia possibile

C'era, c'è, ci sarà Performance 29 giugno, ore 18,30

Pettinengo:  ieri oggi domani  

Nel presentare questo spettacolo vorremmo  riflettere e ragionare sui colori, sulle fotografie sugli incontri che tutto questo lavoro ha provocato e, attraverso questo sognare e immaginare, come siamo e come potremmo essere insieme.

Se noi guardiamo le foto, le persone disabili hanno disegnato una fabbrica colorata e una nera: la fabbrica colorata ci ricorda il tempo della vita dell’attività, il tempo in cui dentro la fabbrica con il lavoro nasceva la solidarietà: la società di mutuo soccorso, l’AVIS ecc. Era il tempo in cui le persone attive si mettevano insieme, si incontravano fondavano la società benefica per rispondere alle esigenze delle persone.

Oggi  la fabbrica è nera è spenta e sembra che in mancanza di questo anche le persone debbano spegnersi. Invece se ci guardiamo intorno Pettinengo è tutto un pullulare di associazioni di piccoli gruppi che fanno mille attività quindi un pullulare di colori proprio come  i nostri ragazzi hanno disegnato e immaginato nei loro dipinti il paese di Pettinengo.

Forse i nostri ragazzi hanno sognato, hanno giocato con la fantasia però è una fantasia piena di voglia di vivere, piena di desiderio di incontri nuovi, piena di vita.

Eppure le persone disabili  hanno meno cose di noi, però hanno imparato una cosa molto importante vivendo insieme nella CASA di Pettinengo che il Comune e” pace futuro”  hanno messo loro a disposizione. Hanno imparato che INSIEME si   può crescere, INSIEME si possono fare le cose che uno da solo non può, INSIEME si possono costruire realtà nuove: INSIEME si può essere felici.

Allora i sogni,  i colori possono diventare realtà. Forse non più la fabbrica può prendere vita, ma si può costruire  una realtà nuova che si fonda sul tendersi la mano, sul riconoscere il bisogno dell’altro, sul condividere ciò che siamo e ciò che abbiamo. Allora i colori, i sogni diventano realtà perché si fondano su un valore che non va mai in crisi:LA SOLIDARIETA’.

 

Ideazione regia: Franca Bonato

Direzione musicale : Gian Piero Pramaggiore

Scenografia : Raffaella Moretti

Collaborazioni: Banda musicale di Pettinengo, Associazione Piccola Fata

Con la partecipazione di Orazio Garbella

 

Guarda lo speciale di Rete Biella

Guarda la presentazione

Tags:

Informazioni

Inserisci i tuoi dati se hai bisogno di  informazioni:

 
 
 

  Dopo di Noi
©2011 PRIVACY POLICY